Eventi

La Lontra nelle Alpi

Le Lontre Nelle Alpi

Valsavarenche (AO), 11-12 Ottobre 2018

Giovedì 11 e Venerdì 12 Ottobre 2018, esperti provenienti da tutta Europa si sono riuniti in Valsavarenche per un workshop internazionale dedicato alla lontra, finalizzato a trovare una strategia comune di gestione di questa specie “bandiera”, di alto valore ecologico e legato agli ambienti d’acqua dolce, scomparsa dall’arco alpino e in gran parte dell’Europa centrale negli anni ’70 a causa della caccia per la pelliccia pregiata, della distruzione del suo habitat (tagli della vegetazione ripariale, cementificazioni degli alvei fluviali, ecc) e dell’inquinamento da pesticidi.

All’incontro hanno partecipato i responsabili e rappresentanti nazionali dell’IUCN/SSC Otter Specialist Group, pubblici amministratori e ricercatori Italiani, Tedeschi, Svizzeri, Austriaci, Sloveni e Francesi che lavorano sulla lontra nell’arco alpino.

Grazie alla presentazione delle diverse realtà esistenti sull’arco alpino, è stato possibile fare il punto della situazione su questo mammifero, dal monitoraggio dell’impatto sugli ecosistemi e sulle attività umane alle ipotesi di modalità di gestione condivise a livello alpino in ambito europeo.

I risultati dei lavori hanno portato alla redazione del documento ‘Gran Paradiso Otters in the Alps Manifesto’ (Manifesto del Gran Paradiso sulla lontra nelle Alpi): due pagine nelle quali viene riconosciuta l’importanza della lontra negli ecosistemi acquatici, per la quale l’IUCN/SSC Otter Specialist Group si pone come obiettivo quello di agevolare la ricolonizzazione di una popolazione vitale di lontre nell’arco alpino, garantendo l’equilibrio dell’ecosistema e delle specie preda, e considerando gli impatti sulle attività umane che richiedono specifici interventi di mitigazione. Il Manifesto rappresenta un primo passo verso una strategia transnazionale condivisa di gestione di questo meraviglioso abitante dei nostri fiumi e servirà come piattaforma di lancio per progetti di conservazione della specie, in particolare azioni di protezione, reintegrazione e ripristino dell’ecosistema.

Con l’occasione i partecipanti hanno visitato anche il “Centro per gli Ecosistemi Acquatici” del Parco in località Rovenaud, la cui apertura al pubblico è prevista per l’estate 2019 ed in cui al momento sono ospitati tre esemplari di lontra.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s